ibreria-l-incontro-alba-hp-2

Attiva dal 1977, L’Incontro nasce ad Alba come cooperativa culturale con lo scopo di sviluppare un’attività di informazione, educazione e formazione ispirata ai principi di libertà, democrazia, partecipazione, uguaglianza e legalità.

In relazione a questo obiettivo la cooperativa ha aperto e diretto la Libreria L’Incontro, in via Mandelli 13 ad Alba (CN), fino al 2019, anno in cui la cooperativa Il Biancospino ne rileva la gestione.

Libreria L'Incontro Alba cover 2

Da Novembre 2019 l’attività della libreria L’Incontro, grazie alla nuova gestione a cura de Il Biancospino, riparte completamente rinnovata nei locali, mantenendo comunque nella sostanza gli aspetti tradizionali che hanno reso, nel tempo, la libreria celebre e amata.

Tra i suoi scaffali, con proposte dalla narrativa all’ampio settore dedicato ai bambini/ragazzi e ai fumetti, dalla religione alle scienze umane, L’Incontro accoglie il pubblico con storie, letture, eventi, chiacchiere, consigli e… incontri!

La storia de L’Incontro può vantare la promozione di numerose iniziative, rivolte in particolare al mondo della scuola e dell’educazione e alla famiglia. Tra le attività realizzate nel corso degli anni, si segnalano:
il Corso di Formazione Sociale. Giunto nel 2011 alla sua 37° edizione, si tratta di un appuntamento culturale di livello scientifico, avente come interlocutore di riferimento il mondo giovanile e le rispettive interfacce (scuola, agenzie formative, famiglia, operatori del sociale). I docenti del Corso sono professori universitari, ricercatori ed esperti di chiara fama e rilevanza nazionale.
Ricerca sui giovani della Provincia di Cuneo curata da Eurisko e coordinata dal prof. Franco Garelli, pubblicata nel 2006 con il volume “Granda in jeans” (ed. L’Incontro/Esperienze);
Incontri con l’autore. Serie di proposte formative/culturali su temi rilevanti (etici, religiosi, giuridici, storici, sociali) tramite la presentazione/discussione di libri sull’argomento con la partecipazione del rispettivo autore;
Letteratura del territorio. Ciclo di laboratori attivi per far conoscere sia gli autori “classici” (come, ad esempio, Pavese, Fenoglio, Arpino, Monti) sia gli scrittori meno noti del territorio;
Incontri di avvicinamento alla lettura. Incontri e laboratori di educazione e avvicinamento alla lettura rivolti ai bambini.
Progetto “Il piccolo principe”. Attività educative rivolte a famiglia e infanzia, coordinate all’interno di un progetto unitario. Sono stati organizzati e programmati laboratori di educazione alla lettura, di creatività e di teatro rivolti a bambini di tutte le età; incontri formativi per adulti, condotti da esperti di pedagogia e psicologia; aperitivi letterari; momenti di festa, animazioni e letture per bambini e famiglie.